Le novità Mozilla per iOS

Mozilla Firefox è uno dei più popolari browser di navigazione internet presenti sul mercato, che è riuscito a piazzarsi in terza posizione dietro Explorer e Chrome e ora tenta anche di conquistare l’ultima frontiera del web, vale a dire i dispositivi portatili. Sempre più persone infatti navigano in rete usando lo smartphone o il tablet, e quindi i gestori di browser web, come la Mozilla Foundation, devono assolutamente adeguarsi per restare al passo con i tempi e continuare a soddisfare le esigenze del popolo della rete.

Nel mese di luglio 2016, alle porte del clou dell’estate, Mozilla ha rilasciato così una nuova versione di Firefox, la 5.0, pensata per dispositivi Apple che usano come sistema operativo iOS. Questa nuova versione è stata studiata per sfruttare al massimo le nuove potenzialità del sistema operativo della mela morsicata, e implementa soprattutto le funzionalità dell’interfaccia e la facilità di navigazione. Molte le innovazioni introdotte rispetto alle precedenti versioni. Ad esempio, è possibile impostare una home page personalizzata quando si apre il browser in mobilità, mentre in precedenza si visualizzava solo una pagina bianca (opzione che comunque è sempre possibile). Le schede che si stanno consultando, non importa quante siano, possono essere chiuse, o riaperte, tramite un unico comando; esse restano disponibili in Cronologia. Oltre ai motori di ricerca predefiniti, l’utente può anche aggiungerne degli altri. Per aggiungere un motore di ricerca non si deve fare altro che accedere alla sua pagina web e poi fare click su un’icona che rappresenta una lente di ingrandimento. Queste sono le novità che influiscono direttamente sull’interazione tra il dispositivo e l’utente; ci sono poi migliorie puramente tecniche che rendono più rapida la navigazione e soprattutto aiutano a consumare meno la batteria del dispositivo che si sta utilizzando. In base a quanto detto dalla Mozilla Foundation, si ha ben il 40% di consumo in meno della CPU, e il 30% in meno di memoria RAM occupata. Questi dati non sono universali, vale a dire che possono cambiare in base al dispositivo che si sta utilizzando, e in base alle impostazioni preferite, ma comunque dimostrano come questa nuove versione del browser del Panda Rosso per sistemi operativi iOS sia molto più leggera e snella, e consenta dunque una maggiore versatilità di utilizzo. Il minor consumo di memoria e batteria non è una delle novità più evidenti che sono state introdotte, nel senso che non influisce con l’interfaccia, ma forse potrebbe essere una delle più interessanti, visto che il principale problema dei dispositivi portatili è la grande velocità con la quale si scaricano se usati in modo continuativo. A livello puramente visuale è molto significativa l’introduzione del pulsante menù nella barra degli strumenti che utilizza la cosiddetta struttura ad “hamburger”. Si tratta di un tasto costituito da tre linee sovrapposte e parallele che serve per accedere in modo più rapido alle funzioni più utilizzate. Mozilla Firefox 5.0 può essere scaricato dall’iTunes app store della Apple in modo gratuito e fin da subito è possibile sperimentare tutte le novità che sono state introdotte. Nonostante la Mozilla Foundation avesse in passato dichiarato di voler abbandonare il mondo dei dispositivi mobili (soprattutto ha abbandonato l’idea di costruire uno smartphone con sistema operativo Firefox nativo) e di volersi dedicare alla IoT (Internet of Things), questa nuova release dimostra come il settore dei device mobili sia troppo interessante per poter essere abbandonato del tutto, in quanto costituisce un terreno molto fertile sul quale combattere i rivali di sempre, Explorer e Chrome.